Qualifiche e certificazioni



Contatti

Tel. 0544/244411

Fax. 0544/32022 - 35376

Vedi tutti i contatti

Restauro Palazzo Ferniani

Luogo:

Faenza (RA)

 

Committente:

Immobiliare Romandiola

 

Importo:

2.300.000 €

 

Categoria SOA prevalente:

OG2

 

Anno di completamento:

2000

Situato a poche centinaia di metri dal cuore della città di Faenza, in una via che domina con la sua mole, Palazzo Ferniani si presenta con un prospetto costituito da due parti: una più antica, di minori dimensioni, che risale agli inizi del seicento, in uno stile ancora legato al gusto manierista, ed un’altra già pienamente settecentesca.

Nell’affrontare il tema del restauro del Palazzo, ci si è trovati immediatamente di fronte ad un problema che aveva un duplice aspetto: la restituzione dell’edificio alla sua primitiva integrità attraverso un’opera di consolidamento strutturale, manutenzione e reintegrazione delle parti fatiscenti e la realizzazione di quelle opere che potevano rendere il complesso, anche solo in parte, adatto ad una destinazione abitativa.

I due aspetti, non necessariamente antitetici, sono stati attentamente valutati per assecondare le esigenze dell’abitare di oggi di gran lunga diverse da quelle dell’epoca della costruzione, specialmente in rapporto alla necessità di vani di servizio.

Le analisi hanno riguardato il possibile riuso dei vari piani dell’edificio, e ci si è resi conto che si poteva pensare alla realizzazione di unità abitative nel piano sottotetto e di uffici o studi al piano terra.
La destinazione del primo piano, considerando ovviamente il grande pregio artistico dei locali, doveva essere individuata tra quelle compatibili con la necessità di non suddividere i locali e non recare danni alle numerosissime decorazioni.

Non da meno si sono analizzati e risolti tutti i problemi connessi con il restauro architettonico, con la necessità di fornire dotazioni impiantistiche di livello adeguato agli standard attuali, con la volontà di realizzare un’opera assolutamente coerente con la filosofia della conservazione dei tratti artistici e architettonici del palazzo.