Qualifiche e certificazioni



Contatti

Tel. 0544/244411

Fax. 0544/32022 - 35376

Vedi tutti i contatti

Sovrappasso tra la E45 e la Standiana

Luogo:

Osteria (RA)

 

Committente:

Amministrazione Provinciale di Ravenna

 

Importo:

1.715.000 €

 

Categoria SOA prevalente:

OG3

 

Anno di completamento:

1999

Il sovrappasso realizzato in località Osteria (RA) tra la E45 e la Strada Provinciale Standiana si inserisce nell'ambito delle opere previste dall'Amministrazione Provinciale di Ravenna miranti a migliorare l'assetto viario interagente con la S.S. NR. 16 Adriatica.

Il sovrappasso si compone delle rampe d'accesso e di un viadotto a 3 campate, di luci rispettivamente pari a 26,5 m. 34 m. 26,5 m. I rilevati stradali hanno uno sviluppo complessivo di circa 300 m e dimensioni ragguardevoli, presentando una larghezza alla base di 47,5 m., una larghezza della sede stradale di 10,5 m. ed un'altezza di 10 m nel punto d'innesto con le opere d'arte.

Le significative pressioni trasmesse dai rilevati hanno richiesto, in rapporto alle modeste caratteristiche meccaniche del terreno di sedime, il consolidamento dell'area mediante l'utilizzo di dreni verticali della lunghezza di 17 m, prefabbricati del tipo a nastro, infissi con maglia a quinconce ad un interasse di 1,8 m.

E' stato inoltre installato un sistema di monitoraggio consistente in aste assestimetriche e piezometri elettrici, posizionati all'interno degli strati normalconsolidati più cedevoli, per la misura delle sovrappressioni interstiziali. I lavori di movimento terra sono stati realizzati nel periodo agosto - novembre 1998, al quale ha fatto seguito un periodo di consolidamento del terreno bonificato per una durata di circa 4 mesi, durante il quale sono stati registrati cedimenti dei rilevati dell'ordine di 60 cm.

Successivamente si è passati alla costruzione delle opere d'arte. Dapprima sono state eseguite le fondazioni profonde delle pile e delle spalle, consistenti in pali di diametro di 1.200 mm di lunghezza pari a 30 m., a cui ha fatto seguito la realizzazione delle spalle, strutturalmente assimilabili a muri di sostegno con risvolti laterali, e delle pile, del tipo a telaio. Da ultimo sono stati realizzati gli impalcati, che per ogni campata sono costituiti da 5 travi scatolari a forma di V, prefabbricate e precompresse, di altezza di 1,6 m. e poste ad un interasse di 2,75 m. Le travi sono state solidarizzate in opera ad una soletta di 25 cm di spessore, ottenendo impalcati di altezza totale di 1,85 m. e di larghezza complessiva, comprensiva dei marciapiedi, di 13,5 m.

L'opera è stata consegnata nel Luglio del 1999.